Pulizia al plasma

per applicazioni con ossigeno e applicazioni conformi alla LABS

Offriamo ai nostri clienti pressostati e trasmettitori puliti al plasma per varie applicazioni industriali e mediche. Il processo di pulizia al plasma è soggetto alla gestione interna della qualità secondo la norma DIN ISO 9001:2015. L'elevata purezza del prodotto di max. 20 mg/m² di residui organici viene regolarmente verificata da un istituto nazionale di accreditamento (DAkkS).

Quando si maneggia l'ossigeno, è necessario rispettare le norme di sicurezza e di prevenzione degli infortuni specifiche del paese. Per le applicazioni con ossigeno, si consiglia di utilizzare solo pressostati e/o trasmettitori puliti al plasma con guarnizioni in EPDM.

Negli ultimi anni sono aumentati anche i requisiti per i produttori di veicoli e di motori per quanto riguarda i componenti privi di sostanze che interferiscono con la verniciatura ("senza grasso siliconico" o anche "LABS"). Estendendo il processo di pulizia al plasma e utilizzando guanti senza silicone e sacchetti in PE, possiamo offrire anche pressostati e/o trasmettitori conformi alla LABS per l'industria delle vernici.

Inviaci una richiesta direttamente

SUCO Livelli di purezza

  • Senza olio e grasso
  • ▪ Particelle singole senza olio e grasso
    ▪ Montaggio e calibrazione senza olio e grasso
  • Plasma pulito (per ossigeno)
  • ▪ Rimozione di tutte le sostanze organiche
    ▪ Confezione singola in sacchetti di PE
  • Plasma pulito (LABS conforme)
  • ▪ Rimozione di tutte le sostanze che interferiscono
     con la bagnatura della vernice (LABS)
    ▪ Confezione singola in sacchetti di PE senza silicone

    Volantino informativo "Pulizia al plasma"

SUCO Reinheitsstufen

Campi di applicazione


Tecnologia medica
  • Ventilazione e terapia: uso dell'ossigeno nella medicina d'urgenza e nel trattamento a lungo termine delle malattie polmonari (ossigenoterapia)
  • Anestesia: prima della somministrazione dell'anestetico, l'ossigeno viene utilizzato come farmaco per arricchire i polmoni del paziente (cellule del sangue) con ossigeno
Tecnologia medicaPer saperne di più

Produzione e fabbricazione
  • Produzione industriale:
    Nella saldatura autogena e nel taglio a fiamma, una miscela di ossigeno viene utilizzata come gas combustibile per la lavorazione di pezzi di grandi dimensioni.
  • Industria del vetro e dell'acciaio:
    Una miscela di gas ad alto contenuto di ossigeno funge da catalizzatore per i processi di fusione del vetro e degli altiforni.
Produzione e fabbricazionePer saperne di più

Trattamento dell'acqua
  • Trattamento delle acque reflue: rimozione (ossidazione) di inquinanti e sostanze persistenti da ozono (O3) dagli impianti di trattamento delle acque reflue o dalle piscine
  • Trattamento dell'acqua potabile: con l'aggiunta di ossigeno, ferro, manganese, ammonio, solfuro di idrogeno e metano possono essere rimossi dall'acqua potabile
Trattamento dell'acquaPer saperne di più

Industria chimica e farmaceutica
  • processi di ossidazione: Ossidazione ad alta e bassa pressione per l'ingegneria di processo per la dissoluzione di composti organici come lo zolfo o il solfato nelle raffinerie
  • Produzione di etanolo: produzione farmaceutica di etanolo come solvente, così come la distillazione e l'ossidazione dell'acqua sterile
Industria chimica e farmaceuticaPer saperne di più

A colpo d'occhio

Purezza

La quantità di composti a base di idrocarburi è di max. 20 mg/m² ("Fase B" secondo ASTM G93:2019)

Sicurezza

Sicurezza testata di burn-out delle guarnizioni in EPDM da parte dell'Istituto Federale per la Ricerca e il Collaudo dei Materiali (BAM)

Efficacia

Prova regolare di efficacia da parte da un istituto nazionale di accreditamento (DAkkS).

Domande frequenti

  • Il plasma (in greco: il formato) è un gas reattivo costituito da elettroni liberi, ricchi di energia, ioni e particelle neutre.
  • La percentuale di particelle cariche può essere compresa tra l'1% e il 100% (ionizzazione completa) e determina la conducibilità elettrica del plasma.
  • Poiché il plasma può essere generato dallo stato gassoso fornendo energia, viene anche chiamato il quarto stato della materia oltre a quello solido, liquido e gassoso.

Quando si maneggiano determinati mezzi, devono essere rispettate determinate norme di sicurezza o requisiti industriali:

  • Applicazioni dell'ossigeno
    L'ossigeno (O2) come mezzo non è di per sé combustibile. Tuttavia, in combinazione con una sostanza combustibile come l'olio o il grasso, può verificarsi un'accensione spontanea a causa del calore per attrito, delle scariche elettrostatiche o delle scintille. Anche un leggero aumento del contenuto di ossigeno all'interno di una miscela aria-gas può accelerare il processo di combustione (temperatura e velocità) molte volte.
  • Applicazioni conformi alla LABS
     I LABS sono "sostanze interferenti che bagnano la vernice" come lubrificanti, oli, grassi o siliconi. Durante il processo di verniciatura, la contaminazione da LABS può causare difetti parziali del rivestimento - i cosiddetti crateri - e disturbi su larga scala della pellicola umettante, compromettendo così la qualità e la durata della vernice.

Per entrambe le applicazioni (ossigeno e conformità LABS) si consiglia l'uso esclusivo di pressostati e trasmettitori puliti al plasma.

  • Pulizia delle superfici senza residui
    La pulizia al plasma rimuove qualsiasi contaminazione a base di idrocarburi organici (catene CH) dalle superfici.
    Oltre agli oli e ai grassi, questi includono lubrificanti, siliconi e altre sostanze che interferiscono con la bagnatura delle vernici (LABS).
    Il processo di pulizia al plasma consente un grado di purezza massimo di 20 mg/m² (stadio B) secondo la norma ASTM G93:2019.
  • Attivazione di superficie
    Un aumento temporaneo dell'energia superficiale può essere ottenuto con la pulizia al plasma.
    Attivando il plasma, la superficie dei pressostati e dei trasmettitori viene modificata in modo da poter collegare gruppi funzionali (gruppi OH) che aumentano la capacità di bagnatura.
  • Ulteriori vantaggi
    Rispetto ai processi e alle soluzioni di pulizia a base acquosa, la pulizia al plasma è un processo di pulizia efficiente ed ecologico. Le superfici sensibili, come la plastica, non vengono danneggiate.
    Inoltre, è possibile un'ulteriore elaborazione immediata. I costi di processo e di energia sono ridotti al minimo in quanto non vi sono costi di stoccaggio e di smaltimento dovuti ai solventi.

Il principio di funzionamento di un sistema di pulizia al plasma può essere suddiviso in quattro fasi di processo:

1. Evacuazione della camera di processo

    Pressostati e/o trasmettitori di diverse dimensioni sono posizionati all'interno della camera di processo.
    La camera di processo è sigillata ermeticamente ed evacuata per mezzo di una pompa per vuoto.

2. Arricchimento del plasma

    L'ossigeno puro (O2) viene fornito come gas di processo a circa 1 mbar. Un generatore ad alta frequenza forma un campo elettromagnetico come fonte di energia.
    Le molecole di ossigeno sono ionizzate e trasferite nel plasma altamente reattivo. Le restanti molecole di azoto brillano di viola durante la ionizzazione.

3. Pulizia al plasma

    I contaminanti organici a base di idrocarburi (catene CH) sono completamente decomposti nel plasma.
    Durante il processo di pulizia al plasma l'ossigeno viene continuamente fornito e il gas usato (prodotto di decomposizione degli idrocarburi) viene rimosso dalla pompa a vuoto.  

4. Belüften der Prozesskammer

    Al termine del trattamento, la camera viene ventilata e le parti da pulire vengono rimosse con i guanti.

In un'ulteriore fase del processo i pressostati e/o i trasmettitori vengono imballati singolarmente in sacchetti di PE e sigillati.
Le marcature sull'imballaggio informano il cliente sul rispettivo processo di pulizia.

  • Parti senza olio e grasso
    Nell'ambito della garanzia di qualità, nella scelta dei nostri fornitori prestiamo attenzione alla fornitura di singoli pezzi senza olio e grasso.
  • Montaggio senza olio e grasso
      Personale addestrato e istruzioni per l'uso assicurano che i nostri prodotti siano installati e calibrati senza olio e grasso.  

Dal punto di vista della produzione e del processo, non si può escludere che piccole quantità isolate di olio lubrificante o grasso per la pelle possano attaccarsi ad un pezzo. Si consiglia pertanto di utilizzare solo pressostati e trasmettitori puliti al plasma quando si manipola ossigeno o altre miscele infiammabili aria-gas.

  • Pulizia al plasma
    Durante la pulizia al plasma, i pressostati e/o i trasmettitori vengono puliti dalla contaminazione organica a base di acqua al carbonio.
    Non si possono rilevare più di 20 mg di composti idrocarburici per m². Ciò corrisponde al livello B (< 33 mg/m²) secondo ASTM G93:2019.
    Per evitare successive contaminazioni, i prodotti vengono rimossi con guanti e confezionati singolarmente in sacchetti di PE sigillati.
  • Applicazioni dell'ossigeno
    Per le applicazioni con ossigeno, si consiglia l'uso esclusivo di guarnizioni in EPDM la cui resistenza al burnout è stata certificata dall'Istituto Federale per la Ricerca e il Collaudo dei Materiali (BAM).
    La pressione massima consentita per le applicazioni con ossigeno varia, a seconda del materiale della custodia, da 10 bar (acciaio zincato), 35 bar (ottone), fino a 250 bar (acciaio inossidabile).
  • LABS
    L'acronimo LABS si riferisce a "sostanze che interferiscono con la bagnatura delle vernici" come lubrificanti, oli, grassi o siliconi. Le contaminazioni da LABS possono causare difetti parziali del rivestimento o disturbi di bagnatura di grandi superfici della pellicola di vernice anche in piccole quantità durante i processi di verniciatura. I processi di verniciatura industriale dei produttori di veicoli e motori sono spesso soggetti a severi requisiti per quanto riguarda la conformità LABS dei singoli componenti.  
  • Conforme ai LABS
    Grazie ad un tempo di processo più lungo per la pulizia al plasma e all'uso di guanti senza LABS e sacchetti in PE, i nostri pressostati e trasmettitori raggiungono la conformità LABS secondo la scheda standard VDMA 24364.

I prodotti per il monitoraggio della pressione puliti al plasma con i requisiti "senza olio e grasso" o "LABS conforme" sono utilizzati in numerose applicazioni, come ad esempio 

Tecnologia medica

  • Apparecchiature per la ventilazione e l'anestesia: ossigeno medico per la ventilazione in medicina d'urgenza e per il trattamento delle malattie polmonari croniche
  • Autoclavi da laboratorio e sterilizzatori a vapore: trattamento termico di materiali nel campo di sovrapressione fino ad un certo grado di purezza (vedere ISO 8573-1)

Produzione e fabbricazione

  • Saldatura autogena e taglio a fiamma: La miscela di gas combustibile-ossigeno che fuoriesce si infiamma e si ossida in un taglio sul pezzo da lavorare.
  • Industria del vetro e dell'acciaio: L'ossigeno puro del forno a vetro/altoforno viene aggiunto per accelerare e ottimizzare il processo di fusione (processo Oxyfuel)
  • ndustria tessile: ossigeno altamente dosato come agente sbiancante per fibre e cellulosa
  • Industria della verniciatura: utilizzo di prodotti conformi alla LABS all'interno delle zone LABS per prevenire la contaminazione.

Industria chimica, farmaceutica e alimentare

  • Industria chimica: ossidazione dei composti organici per l'ingegneria di processo
  • Prodotti farmaceutici: Distillazione e ossidazione dell'acqua sterile
  • Confezionamento in atmosfera modificata: Fumigazione di alimenti con ossigeno liquido

Trattamento dell'acqua

  • Trattamento dell'acqua potabile: Rimozione di ferro, manganese, ammonio, idrogeno solforato o metano in acqua potabile con l'aggiunta di ossigeno.
  • Trattamento biologico delle acque reflue: Ozono (O3) per l'ossidazione degli inquinanti e delle sostanze persistenti negli impianti di trattamento delle acque reflue
  • Produzione di ozono: disinfezione delle piscine e delle acque di processo
  • Negli ultimi decenni abbiamo potuto dimostrare la nostra vasta conoscenza nel campo della pnematica, dell'idraulica e della tecnologia dei fluidi in numerosi progetti di successo
  • Siamo esperti per applicazioni esigenti e rilevanti per la sicurezza con o senza mezzi infiammabili (zone ATEX / sistema IECEx).
  • Il nostro servizio clienti tecnico e il nostro team di vendita internazionale sarà lieto di consigliarvi:

Italia

Monitoraggio pressione
Trasmissione di potenza

Ma.In.A. Srl
Via G. Di Vittorio, 11
20068 Peschiera Borromeo MI


SUCO nel mondo

SUCO nel mondo